Prodotti e terapie complementari all’Osteopatia su cani, cavalli e gatti

Criteri per la scelta dei prodotti

Dopo molti anni di lavoro con gli animali, che ci hanno permesso di conoscere le esigenze dei nostri amici a quattro zampe che soffrono, desideriamo potere consigliare prodotti di qualità superiore che siano quelli più efficaci per una determinata problematica. L’animale viene quindi accolto all’interno di un’analisi olistica del suo corpo, potendolo sostenere con trattamenti che intervengo su vari livelli, e ottenendo un sostegno migliore alla salute e al benessere. Chi sceglie il trattamento osteopatico, il nostro supporto, o la consulenza e i prodotti proposti da noi, sa che a monte c’è stato un attento lavoro di ricerca. Per selezionare i prodotti che consigliamo prendiamo in considerazione l’esperienza clinica e ci avvaliamo della letteratura scientifica più accreditata. Abbiamo così scelto come aiuto all’osteopatia e alla terapia manuale, principio cardine della mia formazione, di affiancare l’Aloe Vera e i patch funzionali fototerapici, selezionando sempre i prodotti di qualità biologica superiore e di miglior efficacia.

SEZIONE FOTOTERAPIA ENDOGENA

I cerotti fototerapici sfruttano una frequenza specifica della luce, per stimolare delicatamente i punti dell’agopuntura del corpo, che da migliaia di anni sono utilizzati per equilibrare e migliorare il flusso di energia nell’organismo. Il risultato è un significativo miglioramento della qualità di vita.
I cerotti non contengono farmaci e non sono transdermici e pertanto nessuna sostanza viene rilasciata nel corpo. Sono pratici e facili da usare. Rappresentano una nuova generazione di dispositivi basati su una nanotecnologia esclusiva a livello mondiale ed uniscono le più recenti scoperte nel campo della scienza alla tradizione millenaria dell’agopuntura.
I cerotti della Lifewave agiscono a livello del campo energetico dell’organismo e non contengono alcuna sostanza che debba essere assorbita dal corpo, ma semplicemente dei nano cristalli costituiti da materia organica che, a contatto con le emanazioni termomagnetiche del corpo, iniziano ad attivarsi, inviando impulsi bioelettrici che vanno a stimolare i nervi e organi, inducendo l’attivazione di processi di produzione di sostanze benefiche da parte dello stesso organismo.

VENGONO USATI IN CAMPO UMANO DA MOLTI MEDICI, PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E ATLETI

E come per altri prodotti si è scoperto, che possono dare sostegno e beneficio anche ai nostri amici a quattro zampe
Ricerche cliniche hanno dimostrato che i dispositivi fototerapici,
apportano i seguenti benefici:

  • Riduzione dello stress
  • Diminuzione delle infiammazioni
  • Migliorano la funzionalità degli organi e quindi la salute in generale
  • Aiutano il sistema immunitario
  • Promuovono il rilascio delle tossine accumulate
  • Migliorano le prestazioni atletiche e il recupero dopo l’attività fisica
  • Accelerano la guarigione delle ferite e delle ustion
  • Aiutano a controllare e regolare l’appetito
  • Gestione del dolore acuto e cronico
  • Sostengono l’energia nell’arco della giornata e nella prestazione sportiva

Da oltre cinquanta anni, i fisiologi sanno che sottoponendo un animale a stress se ne causa l’invecchiamento precoce. Lo stress produce dannosi radicali liberi e altre sostanze chimiche che possono danneggiare i tessuti e il DNA. Ricerche condotte di recente hanno inoltre dimostrato che lo stress cronico riduce i livelli di DHEA (dehydroepiandrosterone), un potente ormone direttamente correlato alla durata della vita, e aumenta i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, che è stato collegato all’invecchiamento accelerato. I cerotti sono progettati per aiutare a promuovere la risposta “anti-stress” del nostro corpo ma anche quello di cani e cavalli. E’ stato provato che livelli ridotti di stress aiutano a combattere i danni causati dall’invecchiamento. I dispositivi fototerapici vengono applicati ai punti dell’agopuntura noti per stimolare il sistema immunitario, in modo da ottenere il massimo beneficio del prodotto.
Uno studio clinico ha mostrato come le funzionalità del sistema nervoso autonomo vengano bilanciate dopo solo 10 minuti dall’applicazione. Questo è il risultato di uno stato di calma e assenza di stress.
Le immagini agli infrarossi hanno dimostrato una diminuzione dell’infiammazione. Altri test clinici hanno dimostrato la riduzione della Proteina C-reattiva PCR (il cui livello aumenta durante l’infiammazione). Ridurre lo stato infiammatorio generale è fondamentale in quanto l’infiammazione è spesso un sintomo di stress e può danneggiare tessuti sani e persino il DNA. Se non si interviene tempestivamente risolvendo l’infiammazione iniziale essa può cronicizzare. Oggi si sa che un infiammazione cronica sta alla base della maggior parte delle malattie cronico-degenerative come il tumore, le cardiopatie, le malattie autoimmuni, l’obesità,…
Già nel 2005 una dottoressa statunitense, laureata in Medicina Veterinaria, decideva di applicare i dispositivi Lifewave sui suoi cavalli per alleviare dolori infiammatori e, successivamente, uno studio clinico condotto dall’azienda americana su ben 138 cavalli affetti da dolori cronici, dimostrava che sono efficaci anche sulle affezioni dolorose di questi animali, conducendo infine alla nascita di ACULIFE, un dispositivo formulato appositamente per alleviare i gli stati infiammatori delle articolazioni dei cavalli.
In uno studio condotto nel 2012 su 53 cavalli con dolorabilità alla schiena sono stati applicati i patch Aculife: tutti i cavalli ha dimostrato una riduzione della dolorabilità e un incremento nella vitalità e qualità nel movimento.
Immagine termografica delle zone presumibilmente infiammate pre e post applicazione dei patch Aculife.

AcuLife Cerotti
AcuLife Cerotti

POTETE ACQUISTARE I PATCH DIRETTAMENTE ALLA PAGINA: https://lifewave.com/osteopatiaanimale#
CHIAMAMI E CHIEDI UN CONSIGLIO PER L’ACQUISTO!

Bibliografia:

2012, Lauren DeRock DVM1 , Dean Clark DC2 , Chuck Davis PhD3 , Homer Nazeran PhD, CPEng (Biomed.)4, AcuLife Patches Produce Pain Relief in Horses

La salute di cani, gatti e cavalli con l’aiuto dell’Aloe Vera

La pianta dell’Aloe vera

L’aloe vera (Aloe barbadensis, Miller) fa parte della famiglia botanica delle Aloaceae. I popoli antichi avevano imparato ad estrarre il suo succo benefico: per questo viene anche chiamata “pianta dei miracoli” o “guaritrice silenziosa”. Si tratta di una pianta che vive nelle zone desertiche grazie alle sue foglie carnose all’esterno, ma ricche di gel al suo interno. La pianta contiene un succo pieno di sostanze preziose. Originaria dell’Africa del nord, cresce in zone calde con terreno sabbioso. Per questo è stata importata e coltivata anche nell’America centrale.

La pianta raggiunge la sua maturazione dopo quattro anni di vita. Le foglie vengono raccolte a mano e il gel che contengono al loro interno dev’essere estratto entro poche ore dal raccolto per non perdere le sue importanti sostanze nutritive. Il gel viene poi stabilizzato, in modo da essere conservato il più possibile in modo simile al suo stato originario. È molto importante che i produttori non utilizzino fertilizzanti chimici, né additivi o pesticidi.

PRINCIPI ATTIVI UTILI NEGLI ANIMALI

In veterinaria l’uso dell’aloe e il suo studio, risale al XVII secolo e arriva fino ai giorni nostri, con diverse pubblicazioni che ne misero in evidenza, soprattutto la capacità di trattare problemi cutanei e agire come disinfettante per cani, gatti e cavalli. L’uso è soprattutto topico e la somministrazione interna, invece, risale solo al 1963. Ma è dallo studio dei componenti del gel che si possono ricavare le maggiori informazioni sulle sue capacità terapeutiche. Il gel d’Aloe infatti è ricchissimo di sostanze. Sono stati identificati ben 75 nutrienti e  i più importanti sono:

  • Lignina, sostanza inerte con capacità di penetrare nei tessuti e funzionare da trasportatrice (carrier) di altri elementi.
  • Saponine, con attività depurative, detergenti e antisettiche.
    L’Aloina fa parte di questi componenti ed è questo il motivo per cui, nella maggior parte dei preparati viene tolta, così come nei preparati della Forever Living Products.
  • Minerali come il Calcio, Sodio, Ferro, Potassio, Cromo, Magnesio, Zinco, Manganese, Rame e Cloro.
  • Vitamine, Vitamina A, C, E, B1, B2, B6, B12, Acido Folico, Colina e Niacina.
  • Aminoacidi, i mattoni che compongono le proteine. Ne contiene ben 8 essenziali.
  • Enzimi che aiutano la digestione di grassi e proteine, rendendo più efficiente l’assorbimento dei nutrienti.
    Altri enzimi agiscono come mediatori dell’infiammazione, favorendo il processo di cicatrizzazione delle ferite, oltre ad avere azione analgesica.
  • Acido Salicilico: la sostanza attiva nella comune Aspirina in commercio (è noto che l’Aspirina ha azione antipiretica, analgesica e calma la febbre)
  • Acidi grassi: che hanno azione antiossidante, lenitiva.
    • L’acemannano è importante contro le infezioni. L’Aloe vera contiene un composto detto acemannano. Questa sostanza stimola particolari cellule, i macrofagi, a produrre interleuchina-1, un prodotto che aumenta la risposta dell’organismo contro le infezioni, stimolando la formazione delle cellule natural-killer. Anche a livello dell’apparato gastroenterico, l’acemannano svolge una notevole azione antifungina e batteriostatica.
    • veracylglucan B e veracylglucan C: hanno  proprietà antinfiammatorie, di miglioramento e rinnovamento cellulare, di aiuto nella guarigione delle ferite

UN GRANDE AIUTO PER L’APPARATO DIGERENTE

Una volta assunto, l’acemannano esercita un meccanismo di protezione lungo tutto il tratto digerente, agendo quindi anche come gastroprotettore. QUESTI MUCOPOLISACCARIDI ADERISCONO ALLE MUCOSE DELL’ESOFAGO, STOMACO E INTESTINO, FORMANDO UN RIVESTIMENTO CHE PROTEGGE LA PARTE, RISULTANDO UTILE IN CASO DI ACIDITÀ, EVENTUALI DISTURBI GASTROINTESTINALI, MA ANCHE IN ANIMALI CHE HANNO DIFFICOLTÀ DIGESTIVE E/O REFLUSSO FREQUENTE.
Potrebbe essere indicato in particolare nei cani che mangiano spesso l’erba, segno della necessità di depurarsi da qualche sostanza non ben digerita. In caso di alimentazione commerciale di scarsa qualità, l’Aloe Vera può essere d’aiuto nella protezione dell’intestino, come rinforzo del sistema immunitario e per limitare l’assorbimento di sostanze nocive. L’intestino infiammato, ad esempio, diventa permeabile alle sue tossine e quindi, l’assunzione di Aloe Vera (di alta qualità) può risultare un buon ausilio. In uno studio effettuato su 40 cavalli con ulcere gastriche, trattati con omoprazolo o aloe per 28 giorni, l’aloe ha sortito un effetto minore  del farmaco, ma ha comunque evidenziato buoni risultati: un miglioramento nel  56% dei cavalli trattati.

L’ALOE VERA COME INTEGRAZIONE ALIMENTARE IN VETERINARIA

Gli animali, possono avere grande beneficio dall’integrazione di Aloe Vera come aiuto per assumere grandi quantità di vitamine e minerali di cui, abbiamo visto in precedenza, l’Aloe è ricca.

INOLTRE, LA PRESENZA DI AMMINOACIDI ESSENZIALI, LA RENDE ADATTA COME INTEGRAZIONE IN CASO DI PATOLOGIE INVALIDANTI CHE FANNO CONSUMARE UNA GRANDE QUANTITÀ DI QUESTE SOSTANZE.

Lo stato di malattia infatti, porta l’organismo a consumare più proteine per la rigenerazione dei tessuti (il ricambio di cellule è più veloce) con un consumo aumentato di amminoacidi che si devono quindi rendere disponibili. L’assunzione di Aloe Vera è stata dimostrata efficace nel miglioramento della qualità del mantellounghie e dello stato generale dopo sei settimane di trattamento. Ad oggi si stanno facendo studi sperimentali per verificare (in vitro e in vivo) la capacità di protezione dei componenti dell’Aloe nei confronti del fegato.
Gli studi sono ancora su ratti, ma sono incoraggianti nei risultati ottenuti, che hanno confermato il potenziale epatoprotettivo del gel assunto per via orale.

L’ALOE E LA SUA PROPRIETÀ ADATTOGENA PER CANI E GATTI

Si definisce adattogena qualsiasi sostanza, farmaco o rimedio erboristico in grado di aumentare in maniera aspecifica la resistenza dell’organismo a stressor di varia natura, sia fisica che psichica. La loro azione, di conseguenza, non è mirata ad un determinato organo, ma corrobora l’attività e l’efficienza dell’intero l’organismo e rinforza il sistema immunitario. Ecco perché il gel d’Aloe può essere utilizzato in qualsiasi caso di mancanza di regolarità intestinale, in caso di nausea o scarso appetito e come stimolante. È interessante notare come uno studio del 1991 abbia messo in evidenza che, l’Aloe sia stata in grado di supportare la normale funzione del sistema immunitario dei gatti affetti da leucemia felina, curandone i sintomi, tanto che, il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti, ha approvato ufficialmente l’uso dell’Aloe nella cura di questa patologia.

PROPRIETÀ ANTIOSSIDANTE DELL’ALOE PER GLI ANIMALI

Grazie alla sua spiccata proprietà antiossidante, risulta efficace nel trattamento del dolore delle articolazioni. Gli animali sovrappeso o che hanno problemi articolari possono andare incontro a degenerazione delle cartilagini che si “consumano”. Il dolore che ne consegue è provocato da una serie di fenomeni che vedono soprattutto lo stress ossidativo coinvolto nella perpetuazione del sintomo doloroso. L’alta concentrazione di sostanze antiossidanti presenti nell’Aloe la rende un ottimo integratore come ausilio nella terapia di sostegno per i dolori articolari.
Questa proprietà, risulta utile anche per contrastare la formazione di radicali liberi, che si sprigionano naturalmente durante la digestione. Ma queste sostanze nocive, sono presenti nell’organismo in grande quantità, anche per l’esposizione a inquinanti (fertilizzanti, pesticidi, aria inquinata ecc).

IN CONCLUSIONE, POSSIAMO AFFERMARE CHE L’ASSUNZIONE DEL GEL D’ALOE VERA PUÒ ESSERE UN’OTTIMA INTEGRAZIONE,PER MIGLIORARE LO STATO DI SALUTE DELL’ANIMALE, COME ADIUVANTE IN CASO DI PATOLOGIE INVALIDANTI O IN CASO DI CONVALESCENZA DA MALATTIA.

RICAPITOLANDO: IN QUALI CASI E’ UTILE l’ALOE?

  • Casi dermatologici: perché permette di far assorbire sulla pelle degli animali sostanze importanti che altrimenti sarebbe difficile dare loro attraverso il cibo o l’acqua. Questa sua azione è utilizzata anche per far cicatrizzare più velocemente le ferite.
  • In seguito a interventi chirurgici
  • Il gel di Aloe vera è in grado di abbassare la glicemia: un grande aiuto, insieme all’insulina, per gatti e cani anziani che spesso soffrono di diabete.
  • In generale, l’Aloe vera ha dato buoni risultati nella cura delle malattie dell’orecchio e dell’occhio, soprattutto nel caso di forti irritazioni o congiuntiviti. Anche nella cura del naso e del cavo orale questa pianta è di notevole aiuto per problemi di gengiviti e stomatiti sia nel cane che nel gatto.
  • Problemi intestinali con vomito o diarrea e per i gatti che rigurgitano masse di pelo, l’Aloe vera si è rivelata un prodotto funzionale.
  • Negli animali sofferenti di patologie cardiache, soprattuto se anziani, questa sostanza può essere di aiuto insieme a medicinali specifici. È un ottimo supporto anche per cani e gatti che soffrono di insufficienza renale.
  • Prurito, infiammazioni, ferite, cicatrici.
  • Malattie infettive e oncologia: Nel caso di importanti malattie infettive del cane (cimurro, parvovirosi, laringi-tracheite, leptospirosi, leishmaniosi) e del gatto (FIP, FIV, FELV, calcivirosi, rinotracheite infettiva) l’utilizzo dell’Aloe vera facilita la guarigione e rende più digeribile l’assunzione di altri farmaci. Nel caso di cure oncologiche, l’Aloe vera è ben tollerata e aiuta l’animale a sopportare pesanti cicli di terapia.

NOI CI AFFIDIAMO AI PRODOTTI  FOREVER LIVING
Questi prodotti sono stati i primi a ricevere il marchio di Qualità dell’International Aloe Science Council per la consistenza e la purezza dell’Aloe contenuta. La Forever non testa i propri prodotti sugli animali e la sua Aloe Vera vanta diversi marchi e riconoscimenti internazionali che prevedono il mantenimento di standard di qualità molto rigidi e dimostrano la cura e la pulizia che Forever Living impiega in ogni fase della produzione e del confezionamento. Il Gel di Aloe Vera viene estratto dalle foglie fresche appena raccolte e stabilizzato con un procedimento brevettato che ne mantiene le proprietà del succo fresco ricco di enzimi e vitamine. Non viene ne filtrato ne concentrato. Sono veri e puri sorsi di benessere.. per te e il tuo animale!

Bibliografia:

Blitz J, Smith JW, Gerard JR. Aloe Vera Gel In Peptic Ulcer Therapy: Preliminary Report. Journal A.O.A., Vol 62, April 1963
Bruschini G. ( 2013). Aloe Trattato professionale ed. Estro-Verso.
Choi HC, Kim SJ, Son KY, Oh BJ, Cho BL. Metabolic effects of aloe vera gel complex in obese prediabetes and early non-treated diabetic patients: randomized controlled trial. Nutrition. 2013 Sep;29(9):1110-4.
Langmead L, Feakins RM, Goldthorpe S, et al. Randomized, double-blind, placebocontrolled trial of oral Aloe vera gel foractive ulcerative colitis. Aliment Pharmacol Ther 2004;19; 739-747
Nahar T, Uddin B, Hossain S, Sikder AM, Ahmed S. Aloe Vera gel protects liver from oxidative stress-induced damage in experimental rat model. J Complement Integr Med. 2013 May 7;10
Stevens N. (2006) Aloe Vera. ed. editrice pisani.
Urch D. (2006), Aloe Vera nature’s gift. Somerset, England, ed. Blackdown Publications
Wyle I. (2012), Aloe Vera. IrisBook
Roberto Setti, La salute di cani e gatti con l’aloe vera, Gruppo Macro, febbraio 2018
Bush, J., van den Boom, R. e Franklin, SH, Confronto tra aloe vera e omeprazolo per il trattamento della sindrome dell’ulcera gastrica equina.Equine Vet J. doi: 10.1111 / evj.12706